Fancoil pompa di calore: conoscerne il funzionamento e i benefici

Fancoil pompa di calore

Il sistema di climatizzazione che combina fancoil e pompa di calore sta riscuotendo grande successo, in quanto presenta numerosi vantaggi che ne stanno determinando una sempre maggiore diffusione.

 

Secondo i dati riportati nell’ultima indagine dell’ENEA, nell’anno 2022 gli impianti di questo tipo installati in Italia sono aumentati del 12% rispetto all’anno precedente, ormai coprendo il 25% circa del mercato nazionale della climatizzazione.

 

Tra i principali motivi di questa crescita, vi è il notevole risparmio energetico che questa soluzione consente rispetto ad altre opzioni tradizionali. Infatti, sfruttando l’energia rinnovabile contenuta nell’aria per mezzo della pompa di calore, i consumi si riducono mediamente del 30-40%. Anche i costi di installazione e manutenzione contenuti rappresentano un fattore determinante.

 

Tuttavia, per sfruttare appieno tutti i benefici di un sistema fancoil pompa di calore ed evitare sprechi, è fondamentale che l’impianto venga progettato e installato nel rispetto di precisi criteri termotecnici, che ne ottimizzino le prestazioni nel tempo. A tal proposito, risulta sempre altamente consigliabile affidarsi ad un termotecnico Bologna esperto, in grado di studiare nei minimi dettagli dimensionamento, posizionamento e controllo dell’impianto. Solo un progetto su misura delle specifiche esigenze garantirà il massimo comfort abitativo a costi ridotti.

 

Pertanto, il sistema fancoil pompa di calore si conferma una opportunità da prendere in seria considerazione per la propria abitazione, ma è bene non improvvisare e fare affidamento sulle competenze di tecnici qualificati.

 

Schema impianto pompa di calore e fancoil: cos’è e come funziona

Un impianto di pompa di calore abbinato a un sistema fancoil costituisce una soluzione molto diffusa per il riscaldamento e il raffreddamento degli ambienti civili e commerciali.

 

Una pompa di calore sfrutta il ciclo termodinamico che consente di trasferire calore da una sorgente a bassa temperatura ad un sistema a più alta temperatura con l’ausilio di lavoro meccanico. Nel caso delle cosiddette pompe di calore aria-acqua, l’energia termica viene prelevata dall’aria ambiente mediante l’evaporatore, per poi essere ceduta al circuito idronico dal condensatore. Esistono differenti tecnologie per le pompe di calore aria-acqua come i sistemi monoblocco, i sistemi split e le pompe di calore multi-split per edifici.

 

Il circuito idraulico così riscaldato o raffrescato invia poi l’acqua ai terminali di emissione, gli elementi finali del sistema che trasferiscono effettivamente il calore o il freddo agli ambienti, come appunto i fancoil. Il fancoil è un apparecchio composto da una batteria di scambio termico al cui interno scorre l’acqua del circuito, e da una ventola gestita da un motore elettrico. Quando la pompa di calore riscalda l’acqua, il fancoil la utilizza per scaldare l’aria durante il passaggio forzato attraverso la batteria, per poi immetterla nell’ambiente. Allo stesso modo nella modalità di raffreddamento, l’acqua più fredda prende calore dall’aria ambiente.

 

Pertanto, si può affermare che un sistema che combina pompe di calore aria-acqua con terminali fancoil costituisce una soluzione di climatizzazione molto diffusa, capace di fornire il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti in modo efficace sfruttando una fonte di energia rinnovabile come l’aria. La pompa di calore provvede alla produzione di acqua termica o frigorifera a seconda delle necessità, che viene poi distribuita ai fancoil per l’effettivo trasferimento del calore o del freddo negli spazi abitativi. Questo sistema che combina pompe di calore aria acqua con terminali a fancoil garantisce quindi il completo condizionamento di locali civili e commerciali.

 

 

 

Fancoil pompa di calore: tutti i vantaggi

Un sistema di riscaldamento e raffrescamento che combina fancoil e pompa di calore presenta numerosi vantaggi da un punto di vista termotecnico ed energetico.

 

Innanzitutto, grazie all’impiego di una pompa di calore come generatore di calore/freddo, si ha un notevole risparmio in bolletta grazie all’utilizzo di un’energia rinnovabile come quella ambientale prelevata dall’aria esterna. Rispetto ad altre soluzioni di climatizzazione, il comfort è assicurato riducendo notevolmente il consumo di energia primaria.

 

Inoltre, abbinando alla pompa di calore dei terminali fancoil, si ottiene una gestione ottimale dei flussi di calore. I fancoil permettono infatti di focalizzare l’apporto termico solo dove necessario, a livello di singola zona da riscaldare o raffrescare, evitando dispersioni e sprechi. Questo garantisce elevate prestazioni termotecniche.

 

Grazie alla modularità di questo impianto, composto da pompa di calore e più fancoil, è possibile climatizzare in modo personalizzato e differenziato tutti gli ambienti di un edificio. Anche eventuali futuri ampliamenti saranno semplici da realizzare aggiungendo ulteriori unità terminali.

 

Da non sottovalutare è anche la silenziosità di funzionamento garantita da entrambe le componenti di questo impianto, la pompa di calore e i fancoil, a vantaggio del confort acustico.

 

Infine, le manutenzioni veloci e poco costose, sia sulla pompa di calore aria-acqua che sui fancoil, rendono questa tecnologia molto affidabile nel tempo con costi contenuti. Il sistema fancoil pompa di calore è quindi una soluzione completa e performante per il comfort abitativo.