Dimensionamento impianto fotovoltaico: Valutazione delle risorse e definizione dell’impianto

Dimensionamento impianto fotovoltaico

Il dimensionamento impianto fotovoltaico è una fase cruciale nella progettazione di un sistema alimentato da energia solare. Una valutazione errata delle dimensioni dell’impianto può infatti comprometterne severamente le prestazioni nel tempo. Per svolgere correttamente questo calcolo è necessario acquisire una serie di dati, come l’irraggiamento solare medio dell’area, i consumi effettivi dell’abitazione suddivisi per fasce orarie, l’inclinazione e orientamento dei pannelli fotovoltaici.

 

Solo analizzando nel dettaglio tutte le variabili in gioco è possibile stimare in modo realistico la potenza da installare per soddisfare al meglio il fabbisogno energetico dell’immobile. Affidarsi a tecnici esperti nel dimensionamento consente di svolgere tale calcolo in maniera ottimale, supportati da software di simulazione in grado anche di valutare eventuali integrazioni con sistemi di accumulo.

 

Una corretta progettazione dell’impianto fotovoltaico, basata su dati certi e analisi approfondite, permette di massimizzarne l’efficienza e la redditività a lungo termine, cruciali per il successo dell’investimento.

 

Dimensionamento impianto fotovoltaico: la valutazione del potenziale di produzione

La corretta progettazione di impianti fotovoltaici passa anche dalla valutazione del potenziale di produzione, il cui dimensionamento costituisce una tappa cruciale negli interventi di riqualificazione energetica. A tal fine il professionista deve considerare con attenzione fattori quali ubicazione, orientamento e inclinazione delle superfici, luminosità solare media, tipologia e dimensioni dei pannelli fotovoltaici scelti. Strumenti software all’avanguardia consentono di stimare, in relazione alla planimetria, la producibilità elettrica attesa su base oraria, mensile e annuale.

 

I dati satellitari relativi all’irraggiamento specifico del sito, le ombreggiature presenti, nonché i consumi reali rilevati in fase diagnostica, permettono quindi di determinare la potenza da installare, valutando inoltre eventuali accumuli energetici. Un’attenta progettazione preliminare è propedeutica al corretto dimensionamento e garantisce la massima resa degli impianti fotovoltaici installati, per una gestione ottimizzata delle rinnovabili.

 

Dimensionare impianto fotovoltaico: scelta e posa dei pannelli fotovoltaici

Una volta stimata la potenza fotovoltaica necessaria, il progettista deve individuare i modelli di pannelli più idonei al caso specifico, al fine di massimizzare l’efficienza energetica casa complessiva. Particolare attenzione merita l’analisi tecnologica comparativa tra i diversi tipi di moduli in commercio (policristallino, monocristallino, a film sottile), considerando resa, durata, facilità d’integrazione.

 

Importante risulta altresì valutare il layout ottimale di posa in opera, in relazione alla geometria delle superfici disponibili, a eventuali ombreggiamenti e alla necessità di utilizzare inseguitori solari, al fine di massimizzare la producibilità. Software sviluppati a tale scopo permettono di simulare preventivamente il rendimento in base alle diverse tipologie di installazione. Quando si parla di software per simulare il rendimento degli impianti fotovoltaici in base alle diverse tipologie di installazione, si fa riferimento a programmi informatici sviluppati appositamente per questo scopo.

 

Tali software contengono banche dati relative alle caratteristiche tecniche e prestazionali dei diversi modelli di pannelli fotovoltaici presenti sul mercato. Permettono di inserire nel modello i dati specifici del progetto:

 

  1. Planimetria dell’edificio e superfici disponibili
  2. Orientamento e inclinazione delle superfici
  3. Tipologia di pannelli scelti
  4. Layout dell’installazione (posizionamento, distanze ecc.)

 

Eseguono quindi simulazioni per calcolare la produzione attesa su base oraria/giornaliera/annua, considerando fattori quali irraggiamento solare, ombreggiamento delle superfici, temperatura.

 

Questo consente di valutare preventivamente varie ipotesi progettuali e individuare il layout ottimale, massimizzando il rendimento dell’impianto fotovoltaico rispetto alle specifiche caratteristiche dell’edificio. Solo un progetto attento a questi fattori, eseguito da tecnici competenti, garantisce il dimensionamento ottimale dell’impianto fotovoltaico rispetto alle esigenze specifiche.

 

Dimensionamento impianto fotovoltaico con accumulo

Nella progettazione di impianti fotovoltaici con accumulo si rende necessario un dimensionamento accurato della sezione di accumulo, al fine di perseguire condizioni di indipendenza energetica del sistema abitativo. Il tecnico deve infatti valutare sia la potenza fotovoltaica di picco da installare in relazione ai carichi, che la capacità di accumulo necessaria per realizzare un impianto energeticamente autosufficiente.

 

Criteri quali l’insolazione media del sito, le oscillazioni stagionali dei consumi, il profilo d’uso degli utenti condizionano la scelta sia delle batterie che dei moduli. Software specifici consentono di simulare il bilancio tra generazione, autoconsumo e accumulo nelle diverse condizioni per ottimizzare dimensioni e prestazioni.

 

Una corretta progettazione basata su analisi energetiche e regimi di carico, anche in ottica di integrazione con altre rinnovabili, permette di raggiungere importanti livelli di indipendenza con impianti fotovoltaici associati a sistemi di storage.